martedì 25 giugno 2013

Nostalgia del vinile


La superiorità della musica su vinile è ancora oggi sancita, notoria ed evidente. non tanto da un punto di vista di resa, qualità e pulizia del suono, tantomeno da quello del rimpianto retrospettivo e nostalgico ma soprattutto da quello più palpabile ed inoppugnabile dell'essenza, dell'anima e della sublimazione creativa. Il disco in vinile ha pulsazione artistica, passione armonica e splendore grafico, è piacevole da osservare e da tenere in mano, risplende, profuma e vibra di vita, di emozione e di sensibilità. è tutto quello che non è e non potrà mai essere il CD, che al contrario è solo un oggetto meramente commerciale, povero, arido, cinico. sterile ed orwelliano, una degenerazione industriale schizofrenica e necrofila, la desolante soluzione finale dell'avidità del mercato e dell'arroganza dei discografici. (Sconosciuto)

Nessun commento:

Avvertenza

Il contenuto di questo blog è in qualche modo già presente sul web ma è comunque frutto di un accurata ricerca e cultura musicale. Un particolare ringraziamento va agli Uploader originali. Vi ricordo che i Cd vanno acquistati regolarmente.
Buon ascolto!
Ogni commento o ringraziamento è bene accetto,aiuta e stimola il Blogger a continuare il lavoro con passione.

Welcome to the Electric Music for a Mind and Body

Welcome to the Electric Music for a Mind and Body