mercoledì 4 maggio 2011

American Blues - Is Here 1968

Nascono con il nome di Warlocks ma per probabili contrasti con un altro gruppo con lo stesso nome (i futuri Grateful Dead)cambiano sigla e come American Blues esordiscono con l'album "Is Here" e sopratutto con una brillante versione psichedelica di "If I Were A Carpenter" di Tim Hardin.Il disco presenta alcune nuove soluzioni sonore etichettate come Heavy Psichedelia,uno stile che influenzerà molti gruppi texani,grazie all'incisività del chitarrista Rocky Hill.Capolavoro assoluto della psichedelia texana. Buon Ascolto!

1. If I Were A Carpenter 5:25
2. All I Saw Was You 3:45
3. She'll Be Mine 1:51
4. Fugue For Lady Cheriff 2:12
5. It's Gone 1:59
6. Keep My Heart In A Rage 2:40
7. Mercury Blues 4:14
8. Melted Like Snow     3:15
9. Mellow     2:10

Rocky Hill - Guitar
Dusty Hill - Bass
Doug Davis - Piano e Organ
Frank Beard - Drums

Link In Comment

2 commenti:

Aeronide ha detto...

http://rapidshare.com/files/336967525/AB.zip

Anonimo ha detto...

Siete una band e stanchi di rimanere nell'ombra delle grandi star su determinati Networks...

Visitate onair24h.altervista.org ... e fatevi conoscere!

Avvertenza

Il contenuto di questo blog è in qualche modo già presente sul web ma è comunque frutto di un accurata ricerca e cultura musicale. Un particolare ringraziamento va agli Uploader originali. Vi ricordo che i Cd vanno acquistati regolarmente.
Buon ascolto!
Ogni commento o ringraziamento è bene accetto,aiuta e stimola il Blogger a continuare il lavoro con passione.

Welcome to Electric Music for a Mind and Body

Welcome to Electric Music for a Mind and Body
Click The Picture for Listen